ARCHIVIO CAMOGLI ANTICA


091.          PROCESSIONE      
Autore: Marcello Bozzo         bozzo@agenziabozzo.it
Epoca: 
1948

Fotografo: sconosciuto

NOTE:

Nell’anno 1948 su pressante richiesta dei fedeli la miracolosa e venerata statua della Madonna della Guardia venne portata in processione per le strade di Camogli in ringraziamento per lo scampato pericolo dai bombardamenti e dai lutti alla popolazione civile causati altrove dalla guerra appena passata.

Infatti la vicina città di Recco fu distrutta per intero, con molti morti ed incalcolabili danni (vedi relative foto N° 926 e seguenti), mentre a Camogli cadde una sola bomba per errore: una sera verso la fine del 1943, all'inizio di una serie di intensi bombardamenti su Recco, questa bomba sganciata in anticipo da un bombardiere inglese centrò una casetta di tre piani  posta sulle alture della Via Antica Romana, poco sotto il bivio con la Via Aurelia.

Distrusse la casa senza causare vittime secondo le autorità militari di allora.

Tuttavia la gente del posto diceva che in quel periodo la casa ospitava una famiglia di sette - otto persone, tra cui alcuni ragazzi, sfollata da Genova in quanto per loro era rischioso colà abitarvi.

La casetta colpita è ancora così come l’ha ridotta la bomba, piena dei suoi stessi detriti. Nessuno ha mai più voluto ricostruirla.

Quando ero ragazzino, alcuni anni dopo la fine della guerra vedevo che le donne più anziane del luogo ogni volta che vi passavano davanti si facevano ancora un furtivo segno della croce. Ne chiesi il motivo, ma se lo sono portato via con loro.

L'uomo in primo piano nella fotografia era mio zio, maestro d'ascia nel cantiere navale, uno dei più devoti, sempre in prima fila: la sua casa era a soli cinquanta metri di distanza...

Indice Foto Camogli Antica per Numero             Indice Foto Camogli Antica Alfabetico