ARCHIVIO CAMOGLI ANTICA


097.              VIA   VITTORIO  EMANUELE II      
Autore: Marcello Bozzo         bozzo@agenziabozzo.it
Epoca: 
anno 1900   

Fotografo: Ferraris

NOTE:

A lato dell'odierna Piazza Amendola, meglio conosciuta a Camogli con il nome di Piazza Palmasecca, oggi si trova lo slargo ricavato con la demolizione del Mercato Coperto.

Agli inizi del secolo al suo posto vi erano le case che qui vediamo. Sotto di esse vi erano tre piccoli cantieri navali.

Oltre le case si vede il portico che oggi dà inizio alla Via della Repubblica.

Ancor prima, al posto dei cantieri, vi erano due case malandate abitate da marinai, una baracca e tre alberelli striminziti. 

Il luogo chiamato allora "Giardino di Continenza" venne demolito nel 1813 dalla Mairia (Municipalità) allo scopo di ricoverare i battelli in caso di cattivo tempo con una spesa di 4.800 franchi (a quell'epoca, facendo Camogli parte dell'Impero Francese, correva detta valuta).

Passarono gli anni ed in seguito tre famiglie di maestri d'ascia (i Neigru, i Russu, i Tecchje) allestirono lì i loro piccoli cantieri navali che costruivano barche e gozzi che, una volta terminati, prendevano il mare dalla Rampa, l'attuale Via San Fortunato che allora si chiamava per questo Via Scalo.

Verso il 1906 anche le case qui fotografate vennero demolite per fare posto alla futura piazza.

Intorno al 1930 fu costruito il Mercato Coperto, che alcuni anni fa fu demolito anch'esso. Ora al suo posto c'è un grande spazio vuoto, che non si sa bene come riempire.

Nella foto seguente si potrà vedere la piazza realizzata.

Indice Foto Camogli Antica per Numero             Indice Foto Camogli Antica Alfabetico