ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

003 C.

AMALFI
1908
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1908 Fotografo: sconosciuto

Origine: da una pubblicazione dell'epoca

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Amalfi
Tipo incrociatore corazzato
Classe Pisa
UnitÓ Pisa
Amalfi
Cantiere Odero, Foce, Genova
Impostazione 24 luglio 1905
Varo 5 maggio 1908
Completamento 1░ settembre 1909
Servizio n.d.
Dislocamento standard 9.832 tonn.
pieno carico 10.401 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 140,50 m.
lunghezza p.p. 130,00 m.
larghezza 21,10 m.
immersione 7,40 m.
Motore 2 motrici alternative verticali a triplice espansione
22 caldaie Belleville
potenza 20.260 shp
2 eliche
VelocitÓ 23,6 nodi
Autonomia 2.672 miglia a 12 nodi
1.520 miglia a 21 nodi
Combustibile carbone 1.560 tonn.
nafta 70 tonn.
Protezione acciaio Vickers
cintura 200 mm.
ponte 51 mm.
torri 160 mm.
torrione 180 mm.
Armamento 4 pezzi binati IT mod. 1906 da 254 mm. / canna 45 calibri
8 pezzi binati C 1908 da 190 mm. / canna 45 calibri
16 pezzi singoli C 1911 da 76 mm. / canna 40 calibri
2 pezzi da 47 mm.
2 mitragliere
3 tubi lanciasiluri da 450 mm.
Equipaggio permanente effettivo da 655 a 687
di complemento 1.368
Disarmo //
Radiazione //
Destino Il 7 luglio 1915 in navigazione nell'Adriatico venne affondato dal sommergibile tedesco U26 mascherato da austro-ungarico UB-14 (la Germania non era ancora in guerra con l'Italia) e naufrag˛.
Note tecniche Progetto dell'Ispettore Generale Orlando.
La RN Amalfi e la RN Pisa erano l'ultima generazione di grossi incrociatori potentemente armati.
Tuttavia poco dopo queste unitÓ vennero superate dagli incrociatori da battaglia.
Note storiche Dopo il varo fu comandata al servizio di Squadra.
Nel 1911 partecip˛ al conflitto italo - turco
nei Dardanelli, in Cirenaica, in Tripolitania e nel Mar Egeo appoggiando gli sbarchi e le occupazioni delle isole del Dodecaneso Stampalia e Patmos.
All'entrata in guerra dell'Italia, il 24 maggio 1915 fu trasferita a Venezia per appoggiare le truppe operanti su quel fronte.
Il 7 luglio 1915 uscý in mare con altre unitÓ per effettuare una missione esplorativa in forze nell'alto Adriatico.
Fu silurata dal sommergibile tedesco U-26 che operava con personale tedesco ma sotto bandiera austro-ungarica con il nome di UB-14.
I compartimenti stagni dello scafo, adatti a resistere alle armi dell'inizio del secolo, risultarono inefficaci per il siluro tipo G.125 da 450 mm con carica da 140 Kg lanciato dal sommergibile.
La nave affond˛ in pochi minuti perdendo 67 uomini dell'equipaggio.
Didascalia La nave poco prima del varo.
Foto:  Altre immagini dell'incrociatore RN Amalfi alle schede 004C, 005C, 006C, 010C, 017C, 130C, 380C, 381C, 2910C, 2911C, 3881C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA