ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire 2442 C.

MATSUSHIMA
1890
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1913 c Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Matsushima
Tipo incrociatore corazzato
Classe Matsushima
UnitÓ Matsushima
Hashidate
Itzukushima
Cantiere Forges et Chantiers de La Seyne, Francia
Impostazione febbraio 1888
Varo 22 gennaio 1890
Completamento 1891
Servizio marzo 1891
Dislocamento normale 4.217 tonn.
Dimensioni lunghezza al galleggiamento 91,81 m.
larghezza 15,59 m.
immersione 6,05 m.
Motore 2 motrici a cilindri orizzontali a triplice espansione
? caldaie
potenza 5.400 ihp
2 eliche
VelocitÓ 16,5 nodi
Autonomia n.d.
Combustibile carbone 680 tonn.
Protezione ponte 50 mm.
torre 300 mm.
scudi ai pezzi 100 mm.
Armamento 1 pezzo da 320 mm.
12 pezzi singoli da 120 mm.
16 pezzi singoli a tiro rapido con proietto da 6 libbre
6 pezzi singoli a tiro rapido con proietto da 1 libbra
4 tubi lanciasiluri da 356 mm.
Equipaggio 360
Disarmo //
Radiazione //
Destino affondata il 30 aprile 1908
Note tecniche Causa l'inasprimento delle relazioni con la Cina, il Giappone dovette incrementare la flotta per far fronte alla Marina Cinese e, non avendo sufficienti capacitÓ costruttive, si rivolse ai cantieri francesi ed al progettista Emile Bertin il quale fu chiamato a realizzare unitÓ dotate di artiglieria sufficiente a perforare le corazze delle unitÓ cinesi.
Al tempo il pezzo pi¨ potente era il Canet da 320 mm., che venne qui montato.
Tuttavia data la lenta cadenza di tiro ( un colpo ogni cinque minuti) nella Battaglia dello Yalu l'unitÓ si rivel˛ inutile anche in quanto il dislocamento si rivel˛ insufficiente per quel pezzo di grosso calibro molto pesante, che dovette essere equilibrato con corazza pi¨ sottile.
Ci˛ a sua volta rese l'unitÓ vulnerabile ai proietti da 120 mm.
Inoltre la navigabilitÓ risult˛ molto scarsa e con mare grosso l'unitÓ era indifendibile.
Nel 1901-1902 vennero sostituite le caldaie a tutte le unitÓ con otto grandi Miyabara tubolari, ma non raggiunsero mai la velocitÓ di progetto.
In seguito alla Matsushima ed alla Itzukushima vennero ancora cambiate le caldaie con otto Belleville ad alta pressione.
Note storiche Presente alla Battaglia dello Yalu, durante i combattimenti la Matsushima venne colpita prima da proiettili da 255 mm. e poi da 305 mm. alla barbetta, che causarono cento feriti e danni estesi.
Le tre unitÓ erano anche presenti alla Battaglia di Tsushima.
Nel 1906 vennero ridotte ad unitÓ destinate all'addestramento equipaggi.
Il 30 aprile 1908 la Matsushima, mentre era all'ancora nel porto di Mako, ebbe un'esplosione in un deposito munizioni ed affond˛.
Didascalia  
Foto  

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA