ARCHIVIO VECCHIE VELE


022 A.

BOVO

ELENCO ALFABETICO VELIERI

Epoca della foto: anno 1910 circa Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Il bovo era una tipica imbarcazione da 60 - 80 tonnellate utilizzata per il piccolo cabotaggio e per la pesca nel Mediterraneo.

Per la pesca l'armamento velico veniva trasformato in cutter, come nell'esemplare qui fotografato: la vela a tarchýa veniva trasformata in randa e l'alberetto di governo all'estrema poppavia veniva smontato per filare e salpare agevolmente la rete passante sul rullo posto sul capodibanda del coronamento di poppa.

Per l'avvistamento dei banchi di pesci sulla testa di moro dell'albero veniva realizzata una piccola coffa e sull'alberetto venivano fissati dei collari in ferro con ritenuta per salire in testa d'albero.

La tuga a proravia veniva trasformata in tambuccio ed in coperta, dietro l'albero, un grosso boccaporto chiuso da carabottini consentiva di stivare il pescato.

In seguito l'unitÓ fu dotata di tuga fissa poppiera e con il nome di Madre Giulia venne utilizzata come vinacciera.

ELENCO ALFABETICO VELIERI