ARCHIVIO VECCHIE VELE


                                                                                                               
 

1161 A.

NOSTRA MADRE
DECAPOLIS

ELENCO ALFABETICO VELIERI
 

Epoca: 1875 c Fotografo: sconosciuto
Biblioteca dello Stato del Sud Australia     -    Origine:  A.D. Edwardes Collection

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Il brigantino a palo Nostra Madre carica grano per l'Europa in un porto australiano.

Venne costruito nell'agosto 1868 dal cantiere W. Pile and Co. di Sunderland per conto dell'armatore T. B. Walker di Londra con il nome di
Decapolis.

Scafo in ferro.
Stazzava 649,81 tonn. lorde e 575,85 nette.
Lunghezza 57,35 m.
Larghezza 9,18 m.
Immersione 5,54 m.

Nel 1896 venduto a F. Edelston & Co., Londra.
                Il tonnellaggio venne ricalcolato a 673 tsl e 592 tsn.

Nel 1904 venduto a G. B. Drago fu F. di Genova.
                Comandante Cap. L. A. Gazzolo, Camogli.

Nel 1908 ribattezzato
Nostra Madre.
Stesso armatore.

Nel 1911 proprietÓ di A. Drago, Genova.
                Comandante A. Drago stesso.

Nel 1912 venduto a Ernesto
Forzano fu Erasmo & C., Genova.

Nel 1915 venduto alla SocietÓ Anonima A. Corrado di Genova.
                Com.te Cap. P. Cesare.

Il 17 giugno 1917 il
Nostra Madre, in viaggio da Buenos Aires diretto a Swansea con un carico di mais, giunto a 70 miglia ad est del faro di Fastnet,
venne affondato dal cannone dal smg tedesco U-60 del Cap. Karl Georg Schuster.

Altra immagine della Decapolis alla scheda N░ 1275A.

ELENCO ALFABETICO VELIERI