ARCHIVIO NAVI A VAPORE

049 B.

COLOMBO

SAN GENNARO
 

Epoca della foto: anno 1935 c Fotografo: sconosciuto

Origine: pubblicazione

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Il piroscafo misto marci / passeggeri Colombo in navigazione.

Varato nel luglio 1917 dal cantiere Palmer's Shipbuilding & Iron Company, Newcastle.
Scafo in acciaio.
Stazza 10917 tsl, 6882 tsn.
Lunghezza 157,88 m.
Larghezza 19,50 m.
Immersione 7,40 m.

Prua dritta, due alberi, due fumaioli, tre ponti e ponte di ricovero.
Propulsione: 2 motrici a vapore quattro tempi a quadruplice espansione 4 cilindri da 715, 1016, 1450 & 2032 x corsa 1295 mm.
12 caldaie, 36 fornaci corrugate. Costruzione Palmer's Shipbuilding & Iron Co. Ltd., Newcastle-Upon-Tyne.
Potenza 1826 HP nominali.
2 assi / 2 eliche.
VelocitÓ di servizio 16,5 nodi. Max 17 nodi.

Armatori:

1917 Costruito per la Sicula Americana di Navigazione di Messina.
         Temporaneamente intestato ai Fratelli Peirce, Messina.
         Porto di armamento Napoli.
         Battezzato
San Gennaro.
         Cap. E. Peirce 1917.
         Fece alcuni viaggi
come cargo per il trasporto di agrumi e merci verso gli USA.
         Nell'agosto dello stesso anno la
Sicula Americana fu assorbita dalla SocietÓ
         Transoceanica Italiana di Navigazione
ed il piroscafo pass˛ a quest'ultima compagnia.

1917 Entrato in servizio per la
SocietÓ Transoceanica Italiana di Navigazione, Napoli.
         Sussidiaria della NGI - Navigazione Generale Italiana, Genova.
         Messo in servizio sulla rotta Genova - Napoli - New York.

1921 Amministrazione diretta della N.G.I. - Navigazione Generale Italiana, Genova.
         Ribattezzato
Colombo, venne
convertito in nave passeggeri portandolo alla stazza
         lorda di 12.087 tonnellate e dotandolo di alloggiamenti per 100 posti in prima
         classe, 700 in seconda e 2.000 in terza.

         Installato apparato radiotelegrafico Marconi.
         Immesso sulla rotta Genova - Napoli - Palermo - New York.

1921 Il 23 di novembre fece il suo primo viaggio sulla rotta Napoli - New York per
         conto della Navigazione Generale Italiana.
        
Nel 1925 fu rinviato ai lavori; venne allestito con cabine di prima classe, classe
         intermedia e terza.

1928 Il 4 settembre fece il suo ultimo viaggio Genova - Napoli - Palermo - New York.

1928 Trasferito sulla linea Genova - Buenos Aires.

1932 Incorporato nella Italia Flotte Riunite Cosulich - Lloyd Sabaudo - NGI, compagnia
         formata in unione con altre minori con problemi finanziari.
         Rimodernato e migliorato nella ricezione passeggeri a pi¨ riprese, sarÓ impiegato 
         fra Genova e Valparaiso in tandem con i p.fi
Orazio e Virgilio fino al 1937.

1932 La N.G.I. si fuse con altre compagnie di navigazione per formare la nuova SocietÓ
         Italia di Navigazione
ed i suoi piroscafi passarono, insieme al
Colombo, sotto le
         insegne della nuova societÓ.

1937 Acquisito dal Lloyd Triestino di Trieste che lo impiegherÓ nei collegamenti verso
         l'Africa Orientale Italiana.
         Nome invariato.

1941 Il giorno 8 aprile la Marina Italiana, prima di abbandonare la cittÓ di Massaua in
         Eritrea alle avanzanti truppe britanniche, autoaffond˛ nel porto di Massaua, per
         evitarne la cattura, le seguenti navi, al momento all'ormeggio in quel porto:
        
Adua di 3568 tsl.
        
Romolo Gessi di 5155 tsl.
        
Arabia II di 7025 tsl. (in seguito riportata a galla).
        
Brenta di 5400 tsl.
        
Colombo di 10917 tsl.
        
Moncalieri di 5267 tsl. (in seguito riportata a galla).
        
1949 Recuperato dagli inglesi e demolito nel 1949.

Altre immagini del piroscafo Colombo alle schede N░ 448B, N░ 449B, N░ 752B.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI