ARCHIVIO NAVI A VAPORE

095 B.

DUCA DEGLI ABRUZZI

Epoca: anno 1907 Fotografo: sconosciuto

Origine: da una cartolina stampata a cura della Navigazione Generale Italiana

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Gemello del Duca d'Aosta, il piroscafo Duca degli Abruzzi fu costruito dai Cantieri Navali Riuniti della Spezia nel febbraio del 1907 per conto della Navigazione Generale Italiana di Genova.

Prua verticale, due alberi, due fumaioli.

Stazzava 7.793 tonnellate. Lunghezza 145 metri, larghezza 16,25.

Aveva posto per 80 passeggeri di prima classe, 18 di seconda e 1.740 di terza.

Motore: due caldaie a vapore a carbone costruite dai cantieri Nicol˛ Odero di Genova su licenza inglese. VelocitÓ di crociera 16 nodi.

Fu varato alla Spezia il 5 maggio 1907.

Il 4 febbraio 1908 fece il viaggio inaugurale sulla rotta Genova - Napoli - New York, seguendo questa tratta per tre anni.

L'ultimo viaggio su questa rotta inizi˛ a Genova il 22 novembre 1911.

Durante la guerra italo - turca (Guerra di Libia) fu utilizzato dalla Regia Marina come incrociatore ausiliario sino al 2 ottobre 1912.

Alla fine del 1912 fu restituito alla NGI che sino al 1914 lo mise in servizio sulla tratta Genova - Sud America.

Tenuto in disarmo durante la prima guerra mondiale, il 28 novembre 1918 riprese i viaggi Genova - New York.

Il 23 maggio 1922 partý per l'ultimo viaggio  Genova -Napoli - Messina - New York.

Al ritorno riprese a percorrere la rotta Genova - Napoli - Sud America sino al momento del suo disarmo definitivo, avvenuto nel 1929.

Nello stesso anno fu mandato alla demolizione.

Altra immagine del Duca degli Abruzzi alla scheda 096B.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI