ARCHIVIO NAVI A VAPORE

130 B.
HAMMONIA
VERSAILLES

Epoca: circa 1885 Fotografo: sconosciuto

Origine: Arnold Kludas, Die Geschichte der Deutschen Passagierschiffahrt

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Il piroscafo Hammonia nel porto di Hoboken, New Jersey, USA.

Fu costruito dal cantiere J. & G. Thomson di Glasgow, Scozia (impostazione di cantiere N░ 188) per la compagnia tedesca Hamburg-America Line in risposta al vapore Elbe della Nordddeutscher Lloyd.

Prua verticale, tre alberi, due fumaioli.

Era il terzo vascello della Hamburg-Amerika Linie a portare lo stesso nome.

Venne varato il 13 settembre 1882.

Aveva lo scafo in acciaio; era lungo 113,92 metri e largo 13,85 per una stazza di 4.227 tonnellate. Pescaggio 9,75 metri.

Disponeva di un motore a vapore a doppia espansione con propulsione ad elica. VelocitÓ di crociera 15,2 nodi.

Era armato con velatura ausiliaria di tipo misto: vele quadre (maestra, gabbia e velaccio al trinchetto) e vele da taglio nell'albero maestro e nella mezzana.

Ospitava 150 passeggeri in prima classe, 100 in seconda e 700 nei ponti inferiori, oltre ad un equipaggio di 125 uomini.

Il 28 febbraio 1883 fece il viaggio inaugurale sulla linea Amburgo - Le Havre - New York.

Il 17 maggio 1884 viene riportato in arrivo nel porto di New York da un Manifesto Passeggeri del 19 maggio 1884 proveniente da Amburgo con partenza il 4 maggio via Le Havre. Durata del viaggio 13 giorni.

Il 10 novembre 1889 fece l'ultimo viaggio per conto della Hamburg-America Line, al termine del quale fu venduto alla Compagnie Franšaise des Transports che lo ribattezz˛ Versailles.

Per quest'ultima societÓ navig˛ sino al 1914, quando venne radiato e portato a Genova alla demolizione.

Altra immagine della nave alla scheda 131B.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI