ARCHIVIO NAVI A VAPORE

208 B.

RE  D' ITALIA

Epoca della foto: anno 1920 circa Fotografo: sconosciuto

Origine: archivio

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Il piroscafo Re d'Italia fu costruito nel 1906 nei cantieri di Sir James Laing & Sons Ltd. a Sunderland, Inghilterra, per conto del Lloyd Sabaudo.

Prua verticale, due alberi, due fumaioli.

Lunghezza 141 metri, larghezza 17,30, stazzava 6.237 tonnellate.

Disponeva di un motore a vapore G. Clark Ltd. di Sunderland a triplice espansione con propulsione a due eliche che davano una velocitÓ di 15 nodi.

Alloggiava 120 passeggeri di prima classe e 1.900 di terza.

Varato il 22 dicembre 1906, il 6 aprile 1907 fece il viaggio inaugurale da Genova per Napoli, Palermo e New York.

Dopo il terremoto di Messina del 1908 fu posto all'ancora nello Stretto e temporaneamente trasformato in nave ospedale.

Ancora nel 1911 durante la guerra italo - turca fu trasformato in nave ospedale curando e rimpatriando feriti e soldati dalla Libia.

Nel 1918 per conto del governo Britannico rimpatri˛ truppe americane dall'Europa al Nord America.

Il suo primo viaggio come nave passeggeri dopo l'Armistizio avvenne il 27 aprile 1919 sulla rotta Genova - Marsiglia - New York.

Nel 1920 fu riallestito per ospitare solo passeggeri di seconda e terza classe.

Continu˛ il servizio sulla rotta Mediterraneo - New York sino al 1922 quando fu trasferito sulle rotte del Sud America.

Il 26 ottobre 1923 fece ancora un viaggio Genova - Napoli - Palermo - New York.

Dopo altri viaggi nel Mediterraneo, nel 1928 il Re d'Italia fu radiato ed avviato alla demolizione, che avvenne a Genova nel 1929.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI