ARCHIVIO NAVI A VAPORE


 

540 B.

CLELIA CAMPANELLA


 
Epoca: anno 1927 Fotografo: sconosciuto
Origine: archivio privato GioMar

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave mista passeggeri / da carico Clelia Campanella in porto a Genova.

Venne costruita nel 1917 venne costruita dal cantiere Burmeister & Wain
Maskin- og Skibsbyggeri di Copenhagen, con il nome Fionia, bandiera danese, per la Det Ostasiatiske Kompagni A/S di  Copenhagen.

Varata nel marzo 1912, completata e consegnata nel giugno 1912.
Stazza lorda 4.956 t.
Stazza netta 3.054 t.
Portata lorda 7.300 t.
Lunghezza pp 112,90 m.
Larghezza 16,20 m.
Propulsione 2 motrici diesel 8 cil.
Burmeister & Wain
Potenza indicata 2.500 ihp
VelocitÓ 11 nodi
2 eliche

Fu uno dei primi transatlantici a montare unotore diesel.

Nel 1912 venne ceduta alla Hamburg Amerika Linie di Amburgo, Germania e ribattezzata
Christian X. Venne dotata di pianoforte a coda e stoviglie d'argento.

Nel 1915 fu sequestrata dal Governo italiano e pass˛ sotto bandiera italiana. Nel 1916 venne iscritta nel Compartimento Marittimo di Genova con il nome di
Fratelli Bandiera.

Nel 1923 fu venduta alla SocietÓ di Navigazione Tito Campanella
di Genova che la chiam˛ Clelia Campanella o Clelia C.

Nel 1925 venduta a Salvatore Rizzuto di Napoli che la chiam˛ Equatore.

Nello stesso anno 1925 pass˛ alla Navigazione Generale Italiana di Genova.

Nel'ottobre 1929 venne venduta alla  Britannic (BrummenŠs & Torgesen) A/S di Haugesund, Norvegia, che ne mantenne il nome. Era l'unica unitÓ a motore della piccola compagnia.

Nel 1935, durante una tempesta, ruppe gli ormeggi e finý sulle rocce. Portata in cantiere, fu riparata.

Utilizzata per la navigazione a tramping (alla busca, dove portavano i noli) ma per lo pi¨ in disarmo per il cattivo stato dei motori,. Negli ultimi tempi venne usata come granaio nel porto di Stavanger.

Nel marzo 1939 venne ceduta alla A/S Stavanger Skibs-Ophugnings Co. di Stavanger  che provvide alla sua demolizione.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI