ARCHIVIO NAVI A VAPORE


 

566 B.

ITALTERRA


 
Epoca: 1946 c Fotografo: sconosciuto
Origine: archivio privato GioMar

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave mercantile Italterra in uscita dal porto di Genova.

Questa nave da carico apparteneva alla classe Liberty tipo EC2-S-C1 standard.

Venne costruita nel Cantiere New England Shipbuilding Corporation, South Portland, Maine, USA, con il nome di
Nelson Dingley (1874-1876, 34º governatore del Maine).
Chiglia n° 234. Scalo 4. N° di serie 810.

Venne impostata il 10 giugno 1943.
Varata il 20 luglio 1943.
Consegnata il 29 luglio 1943
Per la costruzione vennero impiegati 40 giorni.
Per l'allestimento in acqua 9 giorni.
Totale 49 giorni per la sua costruzione.

Dislocamento 7.176 t
Stazza lorda 10.865 t
Lunghezza f.t. 134,57 m
Larghezza 17,34 m
Altezza 11,38 m
Pescaggio: min 2,35 - max 8,46 m
Propulsione: 1 motrice a vapore 3 cil. a triplice espansione
Potenza 2.500 HP
Velocità 11 nodi
Autonomia 14.000 miglia nautiche a 10 nodi
Equipaggio 81
Armamento alla costruzione: 2 pezzi da 127mm, 8 mitragliere


Nel
1947 venne acquistata dalla Società di Navigazione Italnavi di Genova che la ribattezzò Italterra.

Convertita per caricare automobili, dalla fine del 1957 la nave venne utilizzata per il trasporto di autovetture per conto della FIAT negli Stati Uniti che raggiungeva mensilmente partendo dal porto di Genova.

La nave riusciva a caricare sino a milleduecento vetture, trasportando prevalentemente 1100, 600 e 500 nelle diverse versioni.

Fu la nave dei primati: venne sostituita la motrice e fu la prima nave italiana ad installare
un apparato motore FIAT a ciclo diesel.

Fu anche la prima nave ad essere trasformata in trasporto automobili destinate all’esportazione sul mercato americano, anticipando un tipo di pure car carrier che si sarebbe sviluppato solo in anni successivi.

Nel 1965 passò all'armatore Salvatores & Co. con il nome di Bayport.

Venne demolita nel 1972.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI