ARCHIVIO VECCHIE VELE


                                                                                                      
 

1054 A.

STEFANO RAZETO

BRITISH YEOMAN

ELENCO ALFABETICO VELIERI

Epoca: anno 1900 c Fotografo: sconosciuto
Origine: Civico Museo Marittimo Gio Bono Ferrari, Camogli

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Nave con scafo in ferro costruita a Southampton nel 1880 dal Cantiere Oswald Mordaunt
& Co.
di Woolston, Southampton, con il nome di
British Yeoman, per conto della British
Shipowners Co.
di Liverpool.

Dimensioni: lunghezza 82,05 m; larghezza 12,10 m; immersione 7,40 m.

Tonnellate 1893.

Varata nel 1880.

Nel 1896 fu venduta a J. Taylor della British Yeoman Ship Co.

Nel gennaio 1898 venne acquistata dall'Armatore Stefano Razeto fu Martino di Camogli e ribattezzata
Stefano Razeto.

Capitano P. Schiappacasse.

Fece la sua prima campagna sotto il tricolore da Anversa a San Francisco in 163
giorni.

Di lì a Sydney facendo Newcastle (A) Valparaiso in 51 giorni.

Da Valparaiso a Genova con nitrato.

Successivamente fece quattro viaggi dall'Europa all'Australia con quattro passaggi
intermedi da Newcastle (A) su porti salitreri caricando nitrati.

Seguiva un viaggio da New York a Giava.

Suoi buoni passaggi furono inoltre:

1900: Genova a Sydney 115 giorni.

Nel 1901 la nave venne trasferita a Stefano Razeto di Martino di Camogli.

1901: Genova a Melbourne 107 giorni;

1904: Taltal a Padang e ritorno 147 giorni.

Nel 1906 venne ceduta a L. Razeto.

Nel 1907 in arrivo ad Invercagill da Garson, la nave venne sequestrata da presunti
creditori.

A seguito del suo fermo fu abbandonata agli assicuratori i quali, pagato il danno, la posero
in vendita.

Nello stesso 1907 venne acquistata dall'Armatore neozelandese W.S. Watershaw di
Invercargill che le ridiede il suo antico nome di
British Yeoman.

Nel 1909 venne venduta a Eschen & Minor di San Francisco, ma poco dopo fu registrata a Victoria, British Columbia, Canada, riprendendo a navigare sotto bandiera britannica.

La nave frattanto veniva ridotta a brigantino a palo.

Il 4 gennaio 1917 in viaggio dal Plata per Liverpool con un carico di grano fu
intercettata e catturata dal corsaro tedesco
Seeadler comandato dal conte Von Lückner
che la rimorchiò per ventidue giorni, alleggerendola via via di quanto poteva essergli
utile.

Infine il 26 febbraio 1917 a 220 miglia a nord dell'Isola di San Paolo i tedeschi piazzarono due mine nelle stive della British Yeoman facendola saltare in aria ed affondandola.

Non vi furono perdite tra l'equipaggio.

Altra immagine della nave British Yeoman - Stefano Razeto alla scheda 1055A.

Donazione di Gino Pecoraro.

Un suo dipinto alla scheda N° B012 - Dipinti di Antichi Velieri.

ELENCO ALFABETICO VELIERI