ARCHIVIO VECCHIE VELE


135 A.

GABRIELE D'ALÌ

ELENCO ALFABETICO VELIERI

Epoca della foto: anno 1901 Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio Privato

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave a palo Gabriele d'Alì venne costruita nel  dal Cantiere Nicolò Odero della Foce a Genova per conto della Società G. D'Alì di Trapani.

Progettista e Direttore dei Lavori fu l'Ingegnere Navale Fabio Garelli.

Scafo in acciaio, stazzava 2.385 tonnellate. Zavorra 800 tonnellate d'acqua.

Bello e veloce bastimento, era gemello del Principessa Mafalda (vedi scheda 134A) ed aveva le stesse buone qualità nautiche.

Fu il più grande bastimento a vela dell'armamento meridionale.

Ne ebbe il comando il Cap. Manca di Cagliari che lo tenne sino al 1908 quando fu rilevato al comando dal Cap. Giuseppe Chiesa fu Emanuele di Camogli che lo tenne sino al 1915.

Venne quasi sempre impiegato nei viaggi del Cile e dell'Australia salvo due campagne da Trapani a Gloucester, Mass., e da Probolingo a Londra.

Nel 1906 la proprietà venne trasferita ad un'altra società sempre di proprietà della Casa d'Alì.

Le fu cambiato il nome in Gabriele, ma poco dopo riprese il nome di origine.

Durante la prima guerra mondiale fece pochi viaggi ma molto redditizi ed alla fine delle ostilità fu ceduto ad altro armatore con il quale fece alcuni passaggi in Atlantico.

Fu disarmato a Trieste per andare alla demolizione che avvenne nel 1923.

ELENCO ALFABETICO VELIERI