ARCHIVIO VECCHIE VELE


136 A.

CATERINA F.

ELENCO ALFABETICO VELIERI

Epoca della foto: anno 1909 Foto: Fr. J. Meyer, Kiel

Origine: Archivio Tomaso Gropallo

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave Caterina F. ormeggiata del porto di Amburgo.

Venne costruita nel 1892 dal cantiere W. Hamilton di Port Glasgow per un armatore inglese e varata con il nome di Barfillan.

Scafo in acciaio, stazzava 2.204 tonnellate.

Nel 1908 fu acquistata dall'Armatore Nicola Ferretti di Napoli per úst. 6.000, pari a Lire 150.000 dell'epoca.

Fu uno dei pi¨ grandi velieri della marina meridionale.

Nel 1908 in una delle sue prime campagne per il Ferretti, mentre attraversava l'Atlantico carico di carbone ebbe un surriscaldamento spontaneo del carico e dovette urgentemente poggiare a Montevideo.

Nel 1910, a Newcastle (A) per caricare carbone, venne bloccato per mesi dal lungo sciopero dei minatori australiani per l'ottenimento delle otto ore (vedi scheda 030A).

Per altri otto anni navig˛ con buoni risultati per lo pi¨ nel Pacifico.

Nel 1912 Caterina F., in navigazione dall'Inghilterra a Newcastle (A), giunta in vista delle coste australiane venne investita da forte uragano in Lat. 37░ Sud e Long. 155░ Est e fu disalberata.

Rimorchiata nel porto di destinazione, dopo le necessarie riparazioni caric˛ carbone per il Cile.

Nel 1916 venne venduta all'Armatore Dufour di Genova e ribattezzata Regina Pacis.

Salpata da Genova per il Sud America, alle ore 16.00 del 12 agosto 1916 nelle acque di Antibes venne affondata dal sommergibile tedesco U 35 comandato dal Kapitńnleutnant Lothar von Arnaud de la PeriŔre.

ELENCO ALFABETICO VELIERI