ARCHIVIO NAVI A VAPORE

136 B.

INDIANA

Epoca della foto: anno 1925 c Fotografo: sconosciuto

Origine: da una cartolina dell'epoca

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Il piroscafo Indiana fu costruito nel 1905 dalla Società Esercizio Bacini di Riva Trigoso (Genova)  per conto del Lloyd Italiano.

Appartenne al Lloyd Italiano di Genova fondato da Erasmo Piaggio nel 1904, passato sotto il controllo della
Navigazione Generale Italiana nel 1911 e da questa completamente assorbito nel 1918.

Prua verticale, due alberi, due fumaioli, due eliche.

Stazzava 4.996 tonnellate.

Lunghezza 120 metri, larghezza 14,70.

Motore a vapore a triplice espansione con propulsione a due eliche che davano la velocità di 14 nodi.

Disponeva di alloggiamenti per 25 passeggeri in prima classe e 1.600 in terza.

Venne varato il 10 ottobre 1905.

F
ece il viaggio inaugurale Genova - Napoli - Buenos Aires il 29 ottobre 1905.

Il 5 febbraio 1906 iniziò i viaggi Genova - Napoli - New York.

Nel 1911 la prima classe venne abbassata a seconda classe.

Il 17 maggio 1913 fece il suo ultimo viaggio a New York per poi esse trasferita sulle rotte per il Sud America.

Nello stesso 1913 fu fondata la Società Nazionale dei Servizi Marittimi alla quale venne noleggiato.

Scampato alla Prima Guerra Mondiale, nel 1918 il piroscafo Indiana venne ceduto alla Navigazione Generale Italiana che, dopo aver effettuato importanti lavori di rifacimento, lo ribattezzò Romania.

Nel 1924 fu rivenduto alla Sitmar Line di Genova.

Venne demolito nel 1928.

Altra immagine del piroscafo
Indiana poi Romania alla scheda 235B.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI