ARCHIVIO NAVI A VAPORE

139 B.

ITALIA

Epoca della foto: anno 1910 c Fotografo: sconosciuto

Origine: cartolina

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave passeggeri Italia con i colori della SocietÓ La Veloce.

Venne costruita nel cantiere
dal Cantiere Nicol˛ Odero alla Foce (Genova) nel 1905 per conto della Compagnia La Veloce di Genova.
Prua verticale, due alberi, due fumaioli.
Varata il 23 giugno 1905
Entrata in servizio 1905
Stazza lorda 5.018 t
In seguito 5.203 tsl
Lunghezza pp 119,57 m
Lunghezza ft  124,7 m
Larghezza 14,6 m
Propulsione: motrice a vapore
Potenza 5800 HP
VelocitÓ 13,5 nodi
Passeggeri (come nave ospedale): 620 posti letto

Dal 1905 al 1915 e dal 1919 al 1940 utilizzata come piroscafo passeggeri
Dal 1915 al 1919 utilizzata come nave ospedale
Dal 1940 al 1943 utilizzata come trasporto truppe

Dal 1905 al 1912 di proprietÓ della La Veloce Navigazione Italiana a Vapore, Genova, fu messo in servizio sulle linee del Nord America.

Dal 1912 al 1923 passata alla Navigazione Generale Italiana di Genova.

Dal 1913 al 1917 venne data in gestione alla Italia SocietÓ di Navigazione a Vapore sulle rotte del Centro e Sud America.

Dal 1915 al 1919 venne requisita dalla Regia Marina (nave ospedale).

Dal 1917 al 1923 nominalmente in gestione alla Transoceanica SocietÓ Italiana di Navigazione, pur tornando al servizio civile solo nel 1919.

Dal 1923 al 1932 pass˛ alla SocietÓ Italiana di Servizi Marittimi (Sitmar Line) che la utilizzerÓ sulla linea Mediterraneo - Nord Africa.

Dal 1932 al 1944 di proprietÓ del Lloyd Triestino.

Dal 1940 al 1941 requisita dalla Regia Marina (nave ospedale).

Dal 1941 al 1943 requisita dal Ministero delle Comunicazioni (nave ospedale).

Il 10 settembre 1943 venne catturata da forze tedesche.

Il 6 luglio 1944 venne affondata nel porto di Trieste da un attacco aereo Alleato.

Nel 1950 il relitto venne recuperato e demolito.

Altre immagini del piroscafo Italia alle schede 426B, 456B.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI