ARCHIVIO NAVI A VAPORE


 

546 B.

DUCHESSA D'AOSTA


 
Epoca: anno 1937 c Fotografo: sconosciuto
Origine: archivio privato GioMar

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave mercantile Duchessa d'Aosta alla banchina.

Venne costruita nel 1921 dal Cantiere San Marco dello Stabilimento Tecnico Triestino (STT) di Trieste per la SocietÓ di Navigazione Libera Triestina S.p.A. di Trieste (ex Lloyd Austriaco), dal dicembre 1936 divenuta Lloyd Triestino S.p.A.

Stazza lorda 7.872 t.

Il 10 giugno 1940 la nave era ormeggiata nel porto di Santa Isabel de Fernando Pˇ, territorio neutrale spagnolo nel Golfo di Guinea, dove rimase internata per 11 mesi.

Nel gennaio 1942 l'equipaggio ebbe notizia di un possibile imminente arrivo di una spedizione navale britannica che avrebbe violato la neutralitÓ spagnola per catturare le tre navi dell'Asse rifugiate a Fernando Pˇ, ossia il cargo italiano
Duchessa d'Aosta, la m/n Likomba e la motochiatta Bibundo, tedesche.

Il 14 gennaio 1942 la
Duchessa d'Aosta lasci˛ il porto con l'intenzione di raggiungere Dakar in Senegal (occupato dalla Francia di Vichy), ma poco dopo la partenza le macchine
andarono in avaria e la nave venne trascinata alla deriva.

Catturata dall'avviso
Savorgnan de Brazza della Force Navale Franšaise Libres (FNFL), fu portata in Gran Bretagna con scalo a Calabar (Nigeria) a scaricare quanto aveva ancora a bordo.

Il 13 luglio 1942 a Greenock, durante lo scarico, scoppi˛ un furioso incendio a bordo che provoc˛ gravi danni alle stive. Per spegnere l'incendio la nave venne allagata. Piena d'acqua, si pos˛ sul fondale.

Il 22 luglio venne pompata aria nelle stive e fu riportata a galla. Riparata, venne rimessa in servizio per conto del M.O.W.T. (Ministry Of War Transport) britannico con il nome di
Empire Yukon.

Nel 1946 pass˛ al governo canadese che nel 1947 la cedette all'armatore Petrinovic & Co. di Londra chiamandola
Petconnie.

Nel 1951 fu venduta alla C.O.C. - Compagnia Finanziaria Agricola Commerciale e Industriale di Roma SpA che la ribattezz˛
Li¨ O.

Nel novembre 1952 venne portata a Spezia dove venne demolita.

Altra immagine del cargo Duchessa d'Aosta alla scheda N░ 562B.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI